Paolo Del Debbio

L’oikonomia aristotelica

nell’insegnamento universitario tra Due e Trecento

Informazioni
Collana: Filosofie
2022, 242 pp.
ISBN: 9788857553917
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 22,00  € 20,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 14,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Con un minuzioso e attento lavoro sui testi medievali, Paolo Del Debbio in questo nuovo saggio indaga in maniera inedita la rappresentazione delle pratiche umane rivolte alla produzione dei beni materiali tra Due e Trecento. La nascita di una scientia oeconomica nei laboratori delle aule universitarie tra il XIII e il XIV secolo si fonda sulla fedeltà all’autorità di Aristotele, i cui scritti sulla filosofia pratica sono all’origine della sua suddivisione in tre scienze: l’etica, l’economica, la politica. Questo schema attraversa i secoli e arriva invariato alla cultura latina medievale, ma è inadatto alla riflessione sui beni “utili” all’uomo in un contesto sociale ed economico che è radicalmente mutato rispetto alla polis di Aristotele.
Il volume conduce un’accurata ricostruzione storica di come il mondo latino-cristiano dell’istituzione universitaria adotti un paradigma, quello della moralità aristotelica, che dimostra tutta la sua inattualità, con esiti diversi e mai portati alla luce.