Giuseppe Deiana

Dissento dunque sono

Essere obiettori e disobbedienti nella società plurale

Informazioni
Collana: Passato prossimo
2019, 198 pp.
ISBN: 9788857554747
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

L’autodeterminazione e il dissenso sono forze della società democraticamente matura. Hanno preso forma nell’obiezione di coscienza e nella disobbedienza civile, con diversi esiti, spesso contradditori e alternativi – tra nobiltà e miseria, tra moralità e immoralità, tra diritti e doveri – nei vari campi, dal passato remoto al presente storico, dagli anni Settanta a oggi. Divorzio, servizio militare, sperimentazione sugli animali, interruzione volontaria della gravidanza, fecondazione medicalmente assistita, testamento biologico, vaccinazioni obbligatorie, politiche migratorie, consumo di droghe, ludopatia, ecc. Questi dieci temi concreti sono analizzati sotto diversi aspetti, teorico e pratico, normativo e politico, religioso e laico, facendo derivare dall’approccio descrittivo quello valutativo che riconosce ed esalta la forza nobile del dissenso non violento. Un laboratorio culturale e sociale per costruire innovative pratiche di uguaglianza, capaci di porre rimedio alla disumanizzazione della società. È anche su questo che si misura oggi il livello di civiltà di un paese, cioè sulla sua capacità di valorizzare il “pericolo” delle persone che obiettano, dissentono e disobbediscono per passione civile, coniugando pensiero critico e azione trasformatrice nella società che stiamo faticosamente costruendo in una prospettiva di consolidamento della democrazia sociale.

Giuseppe Deiana è stato docente di Storia e Filosofia nei licei. Attualmente è presidente dell’Associazione Centro Comunitario Puecher di Milano. Tra i suoi scritti: Educare alla cittadinanza democratica, Roma 1999 (con Alessandro Cavalli); Io penso che la storia ti piace, Milano 1999; Insegnare l’etica pubblica, Trento 2003; Bioetica e educazione, Pavia 2005; Istruisce ma non educa, Cosenza 2011; Nel nome del figlio, Milano 2013; Là dove c’erano le fabbriche, Milano 2015; La rivoluzione dei giusti, Milano 2016; Grido della Terra e lotta di liberazione, Milano 2017; Laicità e religione, Milano 2018.