Henri-Louis Bergson

Storia dell’idea di tempo

Corso al Collège de France 1902-1903

Informazioni
Traduzione di: Simone Guidi
Prefazione di: Rocco Ronchi
Introduzione di: Simone Guidi
Postfazione di: Camille Riquier
Note di: Simone Guidi

Collana: Canone minore
2019, 434 pp.
ISBN: 9788857556246
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 25,00  € 23,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 14,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Henri Bergson concepiva l’insegnamento come un tutt’uno con l’elaborazione delle sue opere. Il corso tenuto al Collège de France nel 1902-1903, per la prima volta tradotto interamente in italiano, era dedicato al concetto di tempo nella storia della filosofia. In queste straordinarie lezioni Bergson si confronta con Platone, Aristotele, Plotino, Galileo, Descartes, Spinoza, Leibniz, Newton e Kant. Nel cuore della metafisica occidentale il filosofo francese intravede una fondamentale negazione del tempo, impropriamente considerato come imitazione e riduzione di un’originaria eternità, inattingibile nell’immediato e esperibile solo per il tramite di un apparato simbolico. Alla luce di questa paradossale “falsa partenza” del pensiero occidentale, Bergson indica nella storia della metafisica la costante riproposizione dei suoi errori fondativi; ma vi intravede anche l’inesorabile cammino concettuale che, progressivamente, riconduce il tempo alla sua natura psicologica, quella della durata.

Henri Bergson (Parigi, 1859-1941) è uno dei più noti pensatori di tutti i tempi e tra i maggiori intellettuali europei del XX secolo. Con uno stile vivo e incisivo – che gli è valso, nel 1927, il Premio Nobel per la Letteratura –, il pensiero di Bergson ha costituito una reazione fondamentale al positivismo, tematizzando in particolar modo i concetti di durata, immagine, memoria e vita. La sua filosofia ha influenzato irreversibilmente la letteratura, l’arte e l’etica del Novecento.

Recensioni

Giovanni Sessa - Il Borgese, maggio 2020
"Bergson e l'idea di tempo"
Leggi la recensione

Daniele Poccia - losguardo.net, 22 marzo 2020
‘Per una scienza del filosofico. Sulla “Storia dell’idea di tempo” di Henri Bergson’
Leggi la recensione

La Stampa, 1 marzo 2020
"Tutti a lezione da Bergson il sabato sera"
Leggi la recensione

disf.org, 24 febbraio 2020
"Storia dell'idea di tempo"
Leggi la recensione

Luca Ceccarelli - puntozip.net, 7 febbraio 2020
‘“Storia dell’idea di tempo”, il mondo è fatto di scelte e non si può spiegare con la ragione’
Leggi la recensione

Roberto De Gaetano - Fata Morgana, 7 febbraio 2020
"L’azione tra vuoto e caos"
Leggi la recensione

Il Sole 24 Ore, 9 febbraio 2020
"Henri Bergson e il concetto del tempo nella storia della filosofia"
Leggi la recensione

Roberto Timossi - Avvenire, 26 gennaio 2020
"Filosofi del tempo da Sant'Agostino al fisico di Einstein"
Leggi la recensione

Alessandra Campo - Alias, 19 gennaio 2020
"L'intelligenza vittima di illusioni retrospettive"
Leggi la recensione

Gabriele Ottaviani - convenzionali.wordpress.it, 10 novembre 2019
"Storia dell'idea di tempo"
Leggi la recensione

Maurizio Schoepflin - Il Foglio, 23 ottobre 2019
"Una fogliata di libri"
Leggi la recensione