Davide Montini Trotti

Gli animali hanno diritti

Informazioni
A cura di: Gianluigi Ceruti

Collana: Etica e bioscienze
2019, 312 pp.
ISBN: 9788857556659
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 26,00  € 24,70
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Ne L’éthique animale, Jean-Baptiste Jeangène Vilmer si chiedeva: “Gli animali hanno dei diritti? Abbiamo dei doveri verso di essi? Se sì, quali? Se no, perché?”. A questi interrogativi risponde nel presente libro il magistrato Davide Montini Trotti, che a lungo si è battuto per il riconoscimento dei diritti degli animali e della loro considerazione quali esseri senzienti meritevoli di rispetto e di tutela. Nelle sue acute e ponderate riflessioni, Davide Montini Trotti sostiene che, non potendo gli animali esercitare direttamente i loro diritti, è l’uomo che non può sottrarsi al dovere di osservare e di far osservare norme di comportamento, imperniate sulla tutela e sul rispetto degli animali, da introdursi in ogni ordinamento. Spaziando dal diritto ad altre discipline, Gli animali hanno dirittisi inserisce dunque nell’alveo delle analisi di Regan e di Singer e costituisce uno strumento di studio indispensabile che fornisce un’approfondita e rigorosa esegesi delle norme interne, comunitarie e internazionali sui diritti degli animali.

Davide Montini Trotti (Napoli, 1943 – Asiago, 2011) è stato pretore di Padova a partire dagli anni Settanta. In una fase di selvaggia speculazione edilizia, si distinse per la salvaguardia dei beni storico-artistici della città in nome della “meraviglia”, come racconta Vito Zincani, ovvero della bellezza e dei valori calpestati per il mero profitto economico. La sua idea di tutela del territorio coincise sempre con la tutela degli interessi pubblici, portando anche giuridicamente a un’evoluzione della visione dell’ambiente verso quella che oggi è la concezione dei “beni comuni”. Per questo, si attirò gli strali di una parte importante della politica e della classe imprenditoriale locale che, attraverso i mezzi di comunicazione e vari ricorsi, cercò di bloccarne il lavoro. Nonostante ciò, sia nel suo primo impegno professionale nella città di Padova, sia nelle successive sedi di Asiago e di Bassano del Grappa, Davide Montini Trotti dimostrò una “gentile inflessibilità” nell’applicare la normativa a tutela della natura e degli animali. E, proprio per dare voce all’evoluzione dei diritti di questi esseri viventi, decise di raccogliere sistematicamente materiale giuridico, sentenze e studi, italiani e stranieri, sulla materia per realizzare un corpus organico che fosse un riferimento per tutti coloro che hanno a cuore l’argomento.

Recensioni

Sergio Frigo - Il Mattino - Ed.Padova, 2 dicembre 2019
"II pretore che cercava nella legge la tutela dei diritti degli animali"
Leggi la recensione

Giorgia Brandolese - Il Resto del Carlino, 1 giugno 2019
"In un libro i diritti degli animali"
Leggi la recensione