Mariapia Borgnini

Il coraggio di immaginare

Ritratti e percorsi di storie terapeutiche con il Fotolinguaggio

Informazioni
Prefazione di: Giuseppe Pellizzari

Collana: Frontiere della psiche
2019, 136 pp.
ISBN: 9788857556949
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 9,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Come recita il sottotitolo – Ritratti e percorsi di storie terapeutiche con il Fotolinguaggio– e come bene illustra lo psicoanalista Giuseppe Pellizzari nella Prefazione al testo, si tratta qui di un viaggio in un mondo fatto di immagini e parole. Le immagini scelte (spesso casualmente o istintivamente) dai pazienti, sotto la guida esperta della psicopedagogista, arteterapeuta e artista Mariapia Borgnini e di altri psicologi e psicoterapeuti, sono immagini che emozionano, liberano, producono spontaneamente il “conversare” psicoanalitico. Sono immagini di grandi fotografi o immagini qualunque, fotocopiate e assemblate, e hanno la potenza di smuovere i ricordi, evocare e rappresentare paesaggi interiori. Come fossero piazze di una città sconosciuta, da cui si dipartono strade da percorrere insieme, producono percorsi terapeutici imprevedibili e sorprendenti.

Con i contributi di Susanna Ambrosino, Sonia Bajo, Serena Esposito, Annamaria Fusaro, Laura Gusmeroli, Camelia Caterina Peroni, Paola Pezzera, Maria Sara Rossi 

Mariapia Borgnini è psicopedagogista, arteterapeuta e artista. Lavora presso l’Istituto ricerche di gruppo di Lugano. È responsabile della formazione in Arteterapia con indirizzo psicologia generativa. Lavora con bambini e giovani in difficoltà che incontra singolarmente utilizzando il metodo del “fare storie” e del Fotolinguaggio. Nel 2011 ha conseguito il diploma di istruttrice Mindfulnessbased stress reduction presso l’Associazione Italiana Mindfulness. Ha pubblicato Fotolinguaggio. Un’esperienza didattica con ragazzi d’altrove (con Giosanna Crivelli, 2003), Facciamo finta che non siamo noi? Storie di adolescenti e di desideri esplicitati anche per vie traverse (2007), La cosa non mi tocca. Un adolescente difficile nella stanza del “fare storie” (2010), La forza gentile dell’attenzione. Piccole storie di Mindfulness (2015) e Un angelo nella stanza. Laboratorio di espressione visiva con giovani migranti eritrei (2017). Nel 2013 è inoltre uscito il volume Enoisullillusione che ha accompagnato la mostra personale allestita al Museo cantonale d’Arte di Lugano.