Nenad Joldeski

A ciascuno il suo lago

Racconti d’acqua

Informazioni
Traduzione di: Davide Fanciullo

Collana: ELIT
2019, 92 pp.
ISBN: 9788857557403
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 8,00  € 7,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 5,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

I racconti, in stile minimalista, hanno come centro l’intimità dell’uomo e dello scrittore sullo sfondo della dimensione urbana. In essi sono affrontati temi quali l’amore e la tristezza, l’esistenza e la morte, il dolore e la demarcazione dell’identità. La narrazione segue la forma del racconto breve, fatta eccezione per la storia più lunga, Nikolaj e il lago d’inchiostro, definita dall’autore stesso una metafinzione storiografica. Attraverso un processo di aderenza tra narrazione e finzione siamo proiettati in un’introspezione che vuole ristabilire il rapporto tra testo e lettore, sia che ciò avvenga tra le pareti di una stanza di hotel, tra le vie nebbiose della città, nei ricordi o nel legame tra arte e inconscio. A ciascuno il suo lago. 

Nenad Joldeski (Struga, 1986) si è laureato presso la Facoltà di Economia di Skopje e successivamente ha ottenuto una laurea in Letteratura comparata. È autore di due raccolte di racconti brevi. Con la prima, Il silenzio di Enhalon, in dialetto di Struga e slang, ha vinto il premio Novite della casa editrice Templum. Il suo secondo libro, A ciascuno il suo lago, ha vinto nel 2016 il Premio dell’Unione Europea per la Letteratura. Nel 2018 ha pubblicato il romanzo breve Nuotare controcorrente. È stato inoltre tra gli organizzatori del prestigioso Festival di poesia Struga Poetry Evenings.

Recensioni

Erminio Fischetti - mangialibri.it, 1 marzo 2020
"A ciascuno il suo lago"
Leggi la recensione

Dori Agrosì - lanotadeltraduttore.it, 7 gennaio 2020
“Racconti macedoni”
Leggi l’articolo

Davide Fanciullo - lanotadeltraduttore.it, 20 dicembre 2019
“Il racconto breve, tra slang e dialetto”
Leggi l’articolo

Gianluca Massimini - lankenauta.it, 6 novembre 2019
"A ciascuno il suo lago"
Leggi la recensione