Il primato delle tecnologie

Guida per una nuova iperumanità

Informazioni
A cura di: Carlo Bordoni

Collana: Il Caffè dei Filosofi
2020, 230 pp.
ISBN: 9788857561615
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La meccanizzazione e la riduzione a un comportamento para-tecnologico inducono a rinunciare a qualsiasi relazione sociale signifi cativa che non sia formale, gestita attraverso i media tecnologici. Questi ultimi hanno preso il posto dei contatti diretti, favorendo la comunicazione mediata, che ha il pregio di essere asincrona, libera e democratica, poiché pone tutte le persone sullo stesso livello. Soprattutto non coinvolgente, così come deve essere una comunicazione neutra, spersonalizzata e priva di ambiguità. Nella società ipertecnologizzata l’individuo ritiene di godere di un’assoluta libertà e autonomia, garantite da una tecnologia a misura d’uomo. Senza padroni e senza Dio. La tecnologia può tutto, poiché ha assunto oggi una sostanza “magica”, quasi sovrumana, che si nasconde dietro la sua struttura opaca e il mistero di una conoscenza superiore ignota alla maggior parte delle persone che ne fanno uso. Così l’uomo nuovo si affi da alla tecnologia con una fede illimitata: è la nuova religione.

Testi di: Cosimo Accoto Carlo Bordoni Vanni Codeluppi Derrick de Kerckhove Lelio Demichelis Ernesto Di Mauro Pierpaolo Donati Adriano Fabris Ubaldo Fadini Marcello Faletra Umberto Galimberti Domenico Gallo Riccardo Gramantieri Giuseppe O. Longo Michel Maffesoli Alberto Oliverio Matteo Rima Carlo Sini Bernard Stiegler Stefano Tani

Carlo Bordoni, sociologo, scrive per il “Corriere della Sera”, “la Lettura” e il trimestrale “Prometeo”. Ha insegnato nelle Università di Firenze, Napoli e Pisa. Tra le sue pubblicazioni: L’eredità di Bauman (2019), Nuove tappe del pensiero sociologico (2018), Il paradosso di Icaro (2018), Fine del mondo liquido (2017). Con Zygmunt Bauman ha scritto Stato di crisi (2015). Per Mimesis ha curato Immaginare il futuro (2016) e Il declino dell’Occidente revisited (2018).

Recensioni

Carlo Bordoni - Corriere della Sera, 8 agosto 2020
"Addio a Stiegler, il filosofo francese che fu rapinatore"
Leggi la recensione

Fabio Malagnini - pulplibri.it, 28 luglio 2020
“Umani e macchine”
Leggi la recensione

Davide Mazzocco - Leggere tutti, luglio 2020
'Recensione a "Il primato delle tecnologie"'
Leggi la recensione

Gioacchino Toni - Carmilla, 13 luglio 2020
"Processi di ibridazione. La carne, lo schermo e l’inner space contemporaneo”
Leggi l’articolo

Davide Mazzocco - Leggere tutti, giugno-luglio 2020
Leggi la recensione

Simone Paliaga - Avvenire, 21 aprile 2020
“Occhio alle macchine, ormai sono biologiche”
Leggi la recensione

Simone Paliaga - Avvenire, 21 aprile 2020
“Se la tecnologia ci rende iperumani”
Leggi la recensione

Bernard Stiegler - NOT, 17 gennaio 2020
"Quale morale per la tecnosfera"
Leggi l'estratto