Giornale critico di storia delle idee 1/2019

L’Italian Thought fra globalizzazione e tradizione

Informazioni
A cura di: Corrado Claverini

Collana: Giornale critico di storia delle idee
2019, 286 pp.
ISBN: 9788857565293
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 25,00  € 23,75
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Perché dedicare un fascicolo del “Giornale Critico di Storia delle Idee” al “pensiero italiano” contemporaneo? La risposta è presto detta. Nell’ambito, appunto, della “storia delle idee”, oggi quel pensiero appare essere fonte, soprattutto all’estero, di un rinnovato interesse. I contributi qui presentati provano a darne conto e a indagarne le ragioni e gli effetti, guardando a esso da due prospettive congiunte: il suo legame con la propria tradizione e la sua incidenza sul presente globalizzato. Poiché il successo della riflessione italiana attuale risiede precisamente nella relazione, e nella tensione, tra queste due prospettive. In tal senso, il presente fascicolo intende anche proporre un modo di riflettere sul passato e accostarsi a esso che non miri semplicemente alla sua “sopravvivenza” – ciò che, come diceva Foucault, è il “più commovente degli oblii” –, ma lo consideri uno strato sotterraneo ancora vivo nelle sue inesaurite potenzialità. In ciò che ha da dirci oggi e proprio per l’oggi.

 

Corrado Claverini, Nota editoriale / Editorial Note 

Enrica Lisciani-Petrini, L’Italian Thought fra tradizione e globalizzazione 

Saggi (Parte I) – Nelle pieghe dell’attualità 

Dario Gentili, Potenza e adattabilità. Neoliberalismo e Italian Thought 

Elettra Stimilli, Uso e sviluppi di alcuni concetti chiave del pensiero radicale italiano. Differenze, limiti, potenzialità 

Elia Zaru, Il tempo dell’Italian Thought 

Francesco Marchesi, Egemonia o destituzione. Le due vie dell’Italian Thought 

Saggi (Parte II) – Italian Thought e modernità 

Miguel Vatter, Civil Religion and the Pursuit of Happiness from Machiavelli to Italian Theory 

Mattia Di Pierro, Un’altra modernità: ripensare il rapporto tra filosofia e politica attraverso il pensiero italiano 

Sabino Paparella, La questione della modernità nel pensiero italiano 

Intermezzo 

Corrado Claverini, In dialogo con Roberto Esposito / Dialogue with Roberto Esposito 

Saggi (Parte III) – Paradigmi e orientamenti 

Alessandro Carrera, The Geopolitics of Nihilism 

Paolo Bartoloni, La soglia e il topos del resto: Giorgio Agamben 

Gianpaolo Cherchi, Sull’uso di Benjamin e Heidegger da parte di Agamben 

Rita Fulco, Conflitto e profezia. Mario Tronti e Sergio Quinzio

Tim Christiaens, L’effetto Italian Thought in Belgio 

Giulia Guadagni, L’Italian Thought: che effetto fa? 

Antonio Lucci, Un altro “Da fuori”? Scienze della cultura e Italian Thought 

Ricerche 

Pietro Garofalo, Il «paradosso antropologico» e la lingua. Riflessioni su una filosofia delle istituzioni 

Marco Russo, Cosmopolitismo e Weltfrage 

Note critiche 

Andrea Agliozzo, Oltre l’identità. Riflessioni su un’Italia senza nazione 

Antonio Catalano, Per una filosofia dei dispositivi: Deleuze e l’Effetto Italian Thought 

Antonio Moretti, Elettra Stimilli (a cura di), Decostruzione o biopolitica? 

Enrico Cerasi, Isabella Adinolfi e Laura Candiotto (a cura di), Filosofia delle emozioni

Recensioni

Federico Di Blasio - italianthoughtnetwork.com, 29 ottobre 2020
"L’Italian Thought e le alternative del moderno"
Leggi la recensione