Karl Paul Polanyi

La sussistenza dell’uomo

Il ruolo dell’economia nelle società antiche

Informazioni
Collana: Eterotopie
2020, 392 pp.
ISBN: 9788857565989
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 25,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Gli scritti qui raccolti, redatti per la maggior parte negli anni Cinquanta, al tempo in cui Polanyi occupava la cattedra di Storia economica generale alla Columbia University, contengono i principali concetti e punti di vista del grande maestro ungherese e sottendono la sua tesi principale: l’economia di tutte le società non può essere identificata nelle regole del mercato concorrenziale. La soluzione di Polanyi consisteva nel ritornare alla nozione di economia come sfera che fornisce i mezzi materiali e nell’esaminare i differenti quadri istituzionali in cui quella sfera opera nelle diverse società, anche sulla scorta delle prove empiriche fornite dall’antropologia.

Karl Paul Polanyi (Vienna, 25 ottobre 1886 – Pickering, 23 aprile 1964) è stato un economista, sociologo, antropologo e filosofo ungherese. È noto per la sua critica della società di mercato espressa in opere come La grande trasformazione. Viene inoltre ricordato per l’importante contributo dato all’antropologia economica e alla filosofia della condivisione.

Recensioni

Simone Paliaga - Avvenire, 5 novembre 2020
"Basta col mercato torniasmo alla societa?"
Leggi la recensione