We Will Survive!

Storia del movimento LGBTIQ+ in Italia

Informazioni
A cura di: Paolo Pedote;Nicoletta Poidimani

Collana: Eterotopie
2020, 264 pp.
ISBN: 9788857566436
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 13,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Quando si parla del movimento LGBTIQ+ e delle tappe che hanno segnato la sua nascita e crescita, si fa riferimento quasi sempre ai paesi precursori e a episodi balzati agli onori delle cronache internazionali. La notte tra il 27 e il 28 giugno 1969 a New York, con i moti di Stonewall, segnò certamente la storia della battaglia per i diritti civili, ma l’emancipazione della comunità LGBTIQ+ nel mondo è passata anche attraverso storie peculiari, tra loro molto differenti, e non solo attraverso modelli condivisi.
Questo volume è uno strumento fondamentale per conoscere l’evoluzione del movimento per i diritti delle persone omosessuali e transessuali in Italia. Una sfida culturale e sociale cominciata oltre quarant’anni fa – e che oggi ha ancora pregiudizi da estirpare –, raccontata attraverso le biografie, le pratiche, le difficoltà e le conquiste di chi ha preso parte alla lotta alla discriminazione omo/lesbo/transfobica.

Paolo Pedote, scrittore e giornalista, ha collaborato con “L’Indipendente”, “Pride” e Radio Popolare. Tra le sue pubblicazioni: Omofobia (con Giuseppe Lo Presti, 2003), Come in un film di Almodóvar (2006), Lasciate che i pargoli vengano a me (2008) e Alcuni elementi critici sul funzionamento del formicaio (2008). Conduce la rubrica “Nessun dogma!” su Radio Città Fujiko.

Nicoletta Poidimani, laureata in filosofia, da anni si occupa di teoria e pratica femminista e della connessione fra gli stati modificati di coscienza e l’utopia concreta. All’Università degli Studi di Milano ha collaborato con Luciano Parinetto. È stata redattrice della rivista “La Balena Bianca”, su cui sono apparsi alcuni dei suoi articoli.