Maria Teresa Catena

Breve storia del corpo

Informazioni
Collana: Percorsi di confine
2020, 206 pp.
ISBN: 9788857567303
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 12,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Che cosa si può dire del corpo, il sistema più complesso che abbiamo, per dirla con Stephen Hawking? Ben poco, certo, se si pretende di darne una definizione univoca, dato che quest’evidenza silenziosa che ci accompagna, sfugge ogniqualvolta si cerchi di afferrarla per ricondurla sotto un’unica verità. Per tale motivo, di questa molteplicità morfologica che è il corpo, il volume prova piuttosto a ricostruire alcune differenti e spesso dissonanti figure, proponendo, attraverso l’utilizzo dei due grandi modelli del corpo assente e del corpo presente, una breve storia dei suoi propri saperi e poteri. Ne emerge un discorso che mira a liquidare l’idea che esista un solo genere di corpo, per affermare l’esistenza di molti e tanti corpi, la plurivocità dei loro possibili significati, la diversità delle loro nature, trascorse, presenti e a venire.

Maria Teresa Catena è professore ordinario di Filosofia teoretica all’Università di Napoli “Federico II”. Studiosa di Kant, di cui ha curato anche la traduzione di alcuni inediti, si è occupata del rapporto tra Heidegger e la psicoanalisi, della questione dello straniero nel pensiero di Derrida e del tema della tattilità nel pensiero di Husserl. Nel 2012, per i tipi di Mimesis, ha pubblicato Artefatti, dedicato alle problematiche del post-umano. Nel 2017 ha curato con Felice Masi il volume The Changing Faces of Space, incentrato sulle variazioni del concetto di spazio.

Recensioni

Scienza e Filosofia, n.27 2022, 01/07/2022
Maria Teresa Catena - Breve storia del corpo
Leggi la recensione 

Generoso Picone, Il Mattino, 29 dicembre 2020
"Il corpo, questo sconosciuto viaggio al termine del fisico"
Leggi la recensione