Massimo Villani

Arte della fuga

Estetica e democrazia nel pensiero di Jean-Luc Nancy

€ 32,00  € 30,40

Massimo Villani

Arte della fuga

Estetica e democrazia nel pensiero di Jean-Luc Nancy

Informazioni
Collana: Filosofie
2020, 454 pp.
ISBN: 9788857568980
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 32,00  € 30,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 21,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Come guardare a uno scenario, come quello contemporaneo, nel quale, perdendo terreno i registri morali e veritativi, emerge la dimensione di un sentire fisico, libidinale, refrattario a ogni sintesi? Come accostarsi a un panorama segnato dall’incoerente comparsa di soggetti che, saltando ogni mediazione, esprimono la loro irriducibile corporeità, erodendo la possibilità di un trascendimento normativo?
Nel lavoro di Jean-Luc Nancy – negli sviluppi e scarti interni che lo solcano a partire dalla metà degli anni Settanta fino alle elaborazioni più recenti – questo libro cerca delle risorse per penetrare nella densità di un mondo che esprime differenze proliferanti. La posta in gioco di questa ricerca è quella di sottrarre Nancy tanto al paradigma heideggeriano post-fondazionalista quanto all’esercizio decostruttivo della mise en abyme. Attraverso un confronto serrato non solo con Heidegger, Arendt, Derrida, Deleuze e i grandi classici del pensiero filosofico, ma anche con taluni autori contemporanei, in particolare Agamben ed Esposito, l’intento è quello di ripensare la nancyana ontologia dell’esposizione, per mettere in evidenza la forza e l’entusiasmo che in essa si esprimono. Siffatta pulsazione ontologica si articola con una passione politica che risolutamente sfugge al dispositivo rappresentativo.


Massimo Villani è dottore di ricerca in Filosofia politica. Si occupa di pensiero politico contemporaneo, con particolare attenzione alla dimensione estetica della politica. È redattore della rivista “Shift. International Journal of Philosophical Studies” e membro del laboratorio di ricerca “Il pensiero italiano e le filosofie europee” dell’Università degli Studi di Salerno. Scrive per “OperaViva Magazine” e i suoi saggi sono stati pubblicati in volumi e riviste nazionali e internazionali. Ha curato l’edizione italiana dei testi L’altro ritratto (con D. Calabrò, 2014) e Il disegno del piacere (2017) di Jean-Luc Nancy e L’inconscio estetico (2016) di Jacques Rancière.