Alessandro La Monica

La scrittura violata

Fontamara tra propaganda e censura (1933-1945)

Informazioni
Collana: Storia di storie
2020, 224 pp.
ISBN: 9788857569116
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

La scrittura violata è la storia del cammino accidentato di un romanzo, Fontamara di Ignazio Silone, su cui all’inizio non molti scommisero. Ambientato in un paesino abruzzese inventato ma vero, remotissimo dagli eventi della Storia, il romanzo parlò il linguaggio universale del riscatto sociale, perfettamente inteso dai “cafoni” di ogni latitudine. Un linguaggio ben compreso pure dai governi, sia da quelli del fronte antinazista, che lo usarono come arma propagandistica contro il nemico, fingendo di non notarne la carica eversiva, sia da quelli fascisti, efficienti nella compilazione di indici di libri proibiti. Ma si sa, lo spirito soffia dove vuole e Fontamara continuò a circolare sotterraneamente anche negli ambienti più ostili, compresa l’Italia mussoliniana, dove fu letto in traduzioni clandestine o ascoltato di nascosto dagli altoparlanti di Radio Londra.
Questa singolare opera di un esule, composta da una materia ibrida a metà tra cronaca e politica, letteratura e giornalismo, incapace di sopportare i limiti di una “forma”, seppe adattarsi al genere o all’idioma che, di volta in volta, le si richiedeva di indossare. Il romanzo rinacque, quindi, come testo teatrale, ballata, radiodramma e, così facendo, andò oltre sé stesso, offrendosi al lettore come esempio di quella libertà inseguita nelle sue pagine con tanta passione. 

Alessandro La Monica ha una lunga esperienza di didattica e ricerca all’estero (Zurigo, Parigi); attualmente insegna Lingua e Cultura italiana in Germania su incarico del Ministero degli Affari Esteri. Si occupa prevalentemente di letteratura italiana contemporanea e collabora con la rivista americana “Annali d’Italianistica” e con “Todomodo”. Con la sua tesi di dottorato nel 2014 ha vinto il Premio Internazionale Ignazio Silone. Tra le sue recenti pubblicazioni si ricordano le edizioni critiche di Il seme sotto la neve dello stesso Silone (2015) e di La guerra a Milano di Franco Fortini (2017).

Recensioni

Marco Gatto, gliasinirivista.org, 29 aprile 2021
“Ritorno a Fontamara”
Leggi la recensione

Antonio Gasbarrini, Il Messaggero Ed. Abruzzo, 15 gennaio 2021
"I cento anni del Pci e Fontamara"
Leggi la recensione

Antonio Gasbarrini, Il Messaggero, 15 gennaio 2021 
"Cent'anni fa il PCI, cosi? Silone contribui? alla nascita"
Leggi la recensione