Alessandro Laverda

La nascita del sovrannaturale

Storia di una separazione tra Dio e natura

Informazioni
Collana: Filosofie
2021, 216 pp.
ISBN: 9788857569123
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La storiografia anglo-americana ha ricondotto le origini della modernità alla cultura protestante, tracciando una via che parte dal pensiero di Duns Scoto e Ockham, passa attraverso i concetti di volontarismo (Boyle, Newton) e di sovranità assoluta di Dio (Lutero, Calvino), per arrivare alla nascita della scienza sperimentale e della teologia naturale. Tutto ciò a condizione di un costante intervento di Dio sulla natura e al conseguente collasso dei confini tra il naturale e il sovrannaturale. Nel presente saggio si parte da una differente prospettiva: prendendo in esame le indagini sui miracoli nei processi di beatificazione e canonizzazione della prima età moderna, viene considerata la separazione e il successivo costituirsi dell’ordine sovrannaturale accanto all’ordine naturale come fondamentale premessa per la nascita della scienza moderna e come elemento costitutivo della teologia cattolica.

Alessandro Laverda ha conseguito la laurea in lettere classiche presso l’Università degli Studi di Ferrara nel 2011, successivamente ha frequentato il Master in Cultural and Intellectual History del Warburg Institute di Londra, perfezionandosi nella storia culturale e intellettuale della prima modernità. Nel 2013 ha ottenuto il dottorato di ricerca all’Università di Leicester analizzando il rapporto tra teologia e medicina tra il XVI e il XVII secolo. Dopo un periodo di ricerca alla Herzog August Bibliothek, è ora ricercatore presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.