Massimo Prearo

L’ipotesi neocattolica

Politologia dei movimenti anti-gender

Informazioni
Collana: Quaderni di Teoria Critica della Società
2020, 320 pp.
ISBN: 9788857570167
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Il volume ripercorre la traiettoria dei movimenti cattolici che, tra la fine del XX e l’inizio del XXI secolo, hanno fatto della lotta contro “la teoria del gender”, le unioni civili, l’educazione di genere, le politiche antidiscriminatorie, la gestazione per altri, l’aborto, l’eutanasia ecc., l’occasione di una ricomposizione del campo di mobilitazione e di azione politica cattoliche in Italia. Partendo da un’analisi del punto di vista degli imprenditori della causa antigender, ovvero dal loro posizionamento negli spazi della Chiesa, del cattolicesimo contestatario e dell’arena pubblica, l’autore propone uno studio delle interazioni e delle traiettorie militanti, degli scambi tra partiti e movimento, dei conflitti e degli eventi – dalla Marcia per la Vita ai Family Day, fino ad arrivare al Congresso mondiale delle famiglie del 2019. L’ipotesi neocattolica è, al contempo, un’ipotesi di ricerca e l’ipotesi che muove questi nuovi movimenti cattolici. 

Massimo Prearo, titolare di un PhD in Studi politici dell’EHESS di Parigi, è stato Marie Curie Fellow e assegnista di ricerca all’Università di Verona, dove è anche responsabile scientifico del centro di ricerca PoliTeSse – Politiche e Teorie della Sessualità. Ha già pubblicato: Le moment politique de l’homosexualité (2014), La fabbrica dell’orgoglio (2015) e, con Sara Garbagnoli, La crociata “anti-gender” (2018).

Recensioni

Silvia Nugara, Il Manifesto, 10 febbraio 2021
"Alleanze per il controllo dell'ordine sessuale"
Leggi la recensione