Pasquale De Rosa

Strategie della distanza

Sentire differente e pensiero estetico

Informazioni
Collana: Eterotopie
2020, 156 pp.
ISBN: 9788857570655
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 8,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Che cos’è la distanza? Cosa significa sentire la distanza? Domande diventate di strettissima attualità soprattutto oggi, al tempo della pandemia, nel momento in cui tutti dobbiamo imparare a gestirla. Questo lavoro si propone di far emergere, attraverso un originale percorso che va dall’antica Grecia all’odierna società mass-mediatica, il segreto connubio che esiste, nella società occidentale, tra l’atto di fare distanza e i processi di costituzione delle identità. Analizzando l’evoluzione del concetto, da una distanza metafisica che separa in modo assoluto il soggetto che fa esperienza dall’oggetto conosciuto, si arriverà a segnalare la possibilità di una distanza differente che è anche un’esperienza estetica del mondo. Questa distanza descrive un dinamismo strategico, che oscilla tra audacia e attesa, attraverso cui le risorse dell’estetica tentano di realizzare una breccia, una differenza, nell’orizzonte omogeneo della comunicazione.

Pasquale De Rosa è dottorando in filosofia alle Università di Roma Tre e di Roma Tor Vergata. Ha studiato presso quest’ultima, specializzandosi in Estetica, e insegnato nelle scuole superiori in provincia di Brescia. Collabora con le riviste “Il cannocchiale” e “Ágalma”. Strategie della distanza è la sua prima monografia filosofica.