Amice colende

Temi, storia e linguaggio nell’Epistolario spinoziano

€ 16,00  € 15,20

Amice colende

Temi, storia e linguaggio nell’Epistolario spinoziano

Informazioni
A cura di: Marta Libertà De Bastiani | Sandra Manzi-Manzi

Collana: Spinoziana
2020, 176 pp.
ISBN: 9788857572628
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 9,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Se i primi scritti, l’Etica e i trattati hanno conosciuto le alterne fortune dell’interesse storiografico, l’Epistolario, invece, è stato spesso relegato ai margini dalla letteratura specialistica. Nondimeno, esso offre notevoli spunti di riflessione. Le lettere costituiscono, infatti, un importante strumento per l’analisi sincronica e diacronica del pensiero spinoziano. Sono, inoltre, essenziali per conoscere il milieu storico e culturale di appartenenza. Oltre a fornire elementi per la datazione delle opere, l’Epistolario consente di ripercorrere, tra presenze e assenze, allusioni e affermazioni, il percorso intellettuale di Spinoza. L’Epistolario costituisce un genere misto, al confine tra pubblico e privato, dove gli stili di argomentazione adottati cambiano sensibilmente a seconda della tematica e dell’interlocutore. Si tratta allora di un multi-verso linguistico, la cui forma espositiva è contrassegnata sia dalla precisione del metodo geometrico che dallo slancio emotivo delle passioni che ne attraversano le battaglie teorico-politiche.

Marta Libertà De Bastiani ha conseguito nel 2019 il dottorato presso l’Università di Roma Tre e l’ENS di Lione, con una tesi dal titolo: Spinoza e gli storici latini. L’uso di storie, citazioni ed esempi nella filosofia politica spinoziana. Attualmente è cultrice della materia per la cattedra di Storia della filosofia presso l’Università di Roma Tre e collabora con le riviste: “Consecutio Rerum. Rivista critica della Postmodernità” e “In Circolo. Rivista di filosofie e culture”.

Sandra Manzi-Manzi ha conseguito nel 2016 il dottorato presso l’Università di Parma, con una tesi dal titolo: Individuo e relazione nella filosofia di Spinoza. È nel comitato di redazione del quadrimestrale di Filosofia e teoria sociale “La società degli individui” ed è stata consigliere dell’Associazione Societas Spinozana dal 2017 al 2019. Ha curato con R. Finelli, P.-F. Moreau e F. Toto il numero monografico Corporis humani fabrica. Percorsi nell’opera di Spinoza (2015). Insegna a scuola e svolge attività di ricerca presso il Consorzio per il festivalfilosofia.

Recensioni

Cristina Zaltieri, incircolorivistafilosofica.it, 14 luglio 2021
“Recensione a «Amice Colende. Temi, storia e linguaggio nell’epistolario spinoziano», M. L. De Bastiani, S. Manzi-Manzi (a cura di), Mimesis, Milano-Udine 2020”
Leggi la recensione

Saverio Mariani, ritirifilosofici.it, 28 marzo 2021
"Vita attraverso le lettere"
Leggi la recensione