Arnold Berleant

Il campo estetico

Una fenomenologia dell’esperienza estetica

Informazioni
A cura di: Giovanni Matteucci

Collana: Esperienze dell’estetico
2020, 238 pp.
ISBN: 9788857572796
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Il volume The Aesthetic Fieldha segnato il debutto filosofico, nel 1970, di Arnold Berleant, una delle voci più originali della riflessione estetica statunitense contemporanea. Mettendo a fuoco il concetto di “campo estetico”, il volume intreccia istanze di origine fenomenologica, altre legate alla tradizione pragmatista e altre ancora connesse con i primi maturi esiti della filosofia analitica dell’arte. La teoria estetica svolge in tal modo un ruolo essenziale per un ripensamento del modello di esperienza già in sintonia con tesi che oggi dominano il dibattito culturale e filosofico. Il volume infatti delinea un orizzonte che si è rivelato cruciale con il passaggio all’epoca “post-analitica” in cui oggi ci muoviamo e in cui, non a caso, Berleant occupa una posizione di spicco con le sue indagini sull’ambiente e sull’“impegno estetico”.

Arnold Berleant è Professore Emerito di Filosofia presso la Long Island University. È stato Presidente della American Society for Aesthetics e ha fondato la rivista “Contemporary Aesthetics”. La sua ricerca si è indirizzata verso lo studio di problemi etici e, soprattutto, estetici. Punto di approdo ne è una “Environmental Aesthetics” , in cui risulta centrale la nozione di “aesthetic engagement” che motiva analisi relative a un ampio spettro di fenomeni anche al di là dell’ambito canonico delle arti.