Claude Raffestin

I duecentocinquantamila stadi di Eratostene, al tempo del virus

Dialoghi fra un geografo e una economista ambientale, in giro per il mondo

Informazioni
Collana: Kosmos
2021, 144 pp.
ISBN: 9788857574615
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Siamo partiti il 5 gennaio con una crociera giro del mondo, che doveva portarci ad attraversare tutti gli oceani e a fare tappe in America Latina, Polinesia, Australia ma soprattutto in Asia, dove erano previsti tutti i Paesi delle coste orientali, Giappone, Cina, Hong Kong, Corea, Taiwan, Vietnam, Malesia, Singapore. Saremmo rientrati in Europa via India, Oman e canale di Suez. Delle esperienze del nostro viaggio avevamo deciso di scrivere attraverso dei dialoghi fra il geografo (Claude) e l’economista ambientale (Mercedes). E così è stato per la prima parte delle nostre cronache. Ma avevamo fatto i conti senza un ospite inatteso: il Covid19, che già quando ci trovavamo nell’Atlantico e in America Latina ha cominciato a rincorrerci; infatti poco dopo ci è stato comunicato che la parte asiatica del viaggio sarebbe stata annullata e che sarebbe stata sostituita da fermate nell’Oceano indiano. E le nostre cronache hanno iniziato a cambiare per raccontare di questo inseguimento. Intanto il viaggio proseguiva nel Pacifico, dove il virus ancora non c’era, verso l’Australia e Nuova Zelanda, che sono state le ultime nostre destinazioni. Giunti ad Albany infatti ci è stato annunciato che tutti i porti erano chiusi e che di fatto il nostro giro del mondo era finito. A partire da quel momento abbiamo iniziato a “filosofare” sui panorami marini che ci erano offerti dalla nostra straordinaria crociera senza sbarchi e con l’incubo del virus. Altri testi commentavano invece gli avvenimenti in Europa e nei nostri due Paesi. Ripubblichiamo le nostre cronache nell’ordine in cui sono state scritte. Giudicherete voi lettori se siamo riusciti a interessarvi: per noi è stata una esperienza tanto più attraente quanto del tutto inattesa. 

Mercedes Bresso ha insegnato Economia e Economia dell’ambiente al Politecnico di Torino e alle Università di Pavia, Udine e Torino. È stata Presidente della Provincia di Torino e della Regione Piemonte e parlamentare europea, oltre che la prima donna e la prima italiana a presiedere il Comitato delle Regioni dell’UE. È autrice di testi scientifici, tra cui: Pensiero economico e ambiente (1982); Il turismo come risorsa e come mercato (1987); Per una economia ecologica (1993). Ha anche scritto romanzi e racconti gialli e di fanta-ecologia, tra cui: Il profilo del tartufo (2009); Il lato in ombra del lago (2011) e con la sorella Paola Bresso Missione last Flower (2012) e Anno luce zero (2019). 

Claude Raffestin ha insegnato Geografia politica, Ecologia umana e Teoria del paesaggio all’Università di Ginevra, al Politecnico di Torino, all’Accademia di architettura di Mendrisio e all’Université Laval di Quebec. È autore di libri e articoli teorici sulla geografia del potere, delle frontiere e del paesaggio, tra i quali: Travail, Espace, Pouvoir (con Mercedes Bresso, 1979); Dalla nostalgia del territorio al desiderio del paesaggio (2005); Géographie buissonière (2016); Géographie des frontières (2017); Pour une géographie du pouvoir (con Paul Guichonnet, 2019).

Recensioni