Antonio Imbasciati

Un bimbo, un nonno e uno psicoanalista

Storia di figli, nipoti, parenti

Informazioni
Collana: Mimesis
2021, 136 pp.
ISBN: 9788857576510
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Sappiamo oggi dalle neuroscienze che nei primissimi anni di vita di un bambino gli affetti e le emozioni che caratterizzano le vicende della sua famiglia strutturano il suo iniziale cervello. Le prime reti neurali che vi si formano condizionano la qualità di ogni successiva esperienza e pertanto il futuro sviluppo di quel cervello, in un effetto transgenerazionale che segna il destino della persona. Non esiste il cervello “normale”: nessuno ha un cervello uguale a quello di un altro. Le esperienze psichiche della prima infanzia condizionano il futuro della struttura mentale lungo la storia della propria famiglia, dagli avi ai nipoti. Ognuno ha la sua storia, disegnata da infinite emozioni che restano memorie inconsce: in ogni “storia” riecheggiano le storie dei genitori, dei nonni, dei parenti e di tutti coloro che costituirono la genealogia psichica del soggetto. In questo volume l'autore ci presenta una storia esemplare, di un suo paziente e della sua famiglia.

Antonio Imbasciati è stato Professore Ordinario di Psicologia clinica e direttore dell’Istituto di Psicologia della Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Brescia. Dal 2012 è Professore Emerito. È membro ordinario con funzioni di training (AFT) della Società Psicoanalitica Italiana (SPI) e dell’International Psychoanalytical Association (IPA). Ha conseguito tre specializzazioni (Psicotecnica, Psicologia clinica, Neuropsichiatria infantile). È autore di 70 volumi e di oltre 300 pubblicazioni scientifiche (www.imbasciati.it).