Remo Viazzi

La peste: il male?

Leggere Tucidide e Lucrezio ai tempi del covid

Informazioni
Prefazione di: Carlo Angelino

Collana: Resilienze
2021, 160 pp.
ISBN: 9788857576688
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Questo libro, muovendo dalla descrizione della peste di Atene narrata da Tucidide e Lucrezio, tratta il tema del male e della fede. Fede nell’uomo, nella meravigliosa infi nita fortuna che tutti gli uomini hanno. Esseri senzienti in questo universo che è un miracolo esista e ci permetta ogni giorno di agire per il bene. Analizzare un "Male" così pervasivo come la peste, tuttavia, aiuta a comprendere questo infi nito bene (l’esistenza dell’universo, della vita, della nostra umanità) in defi nitiva aiuta a dare la giusta dimensione al male stesso: elemento necessario per la comprensione del bene, elemento minimo, rispetto alla positività dell’esistenza, elemento da combattere ogniqualvolta lo si incontri, con l’atto e con l’intenzione. Questo per noi è resilienza. 

Remo Viazzi insegna lettere, latino e greco nei licei classici. Tra le sue passioni ci sono la storia greca, quella latina e quella genovese, la storia medievale, di Genova in particolare, la filosofia politica. Ha pubblicato diversi volumi, tra cui si possono segnalare: Tucidide e Platone. Natura e limiti della democrazia (Genova 2008); Pseudo Senofonte. Contro la democrazia. La Costituzione degli ateniesi (Genova 2012); La lunga crociata dei Genovesi (1097-1110) (Genova 2010); Genova e Bisanzio nel XII secolo. Affari, famiglie, crociate, intrighi (Genova 2019).

Recensioni

letture.org
"«La peste: il male? Leggere Tucidide e Lucrezio ai tempi del covid» di Remo Viazzi"
Leggi la recensione