Alessia Di Eugenio Di Eugenio

La cultura della divorazione

Antropofagia culturale, miti interpretativi ed eredità nel Brasile contemporaneo

Informazioni
Collana: Tesi/antitesi
2021, 216 pp.
ISBN: 9788857577470
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 12,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Letture, interpretazioni critiche e appropriazioni artistiche dell’Antropofagia culturale sono avvenute, incessantemente, a partire dalla riscoperta delle opere di Oswald de Andrade e del suo celebre Manifesto Antropófago (1928). Partendo dalla constatazione delle ambiguità costruite tra le letture dell’Antropofagia e le principali immagini interpretative che hanno generato miti e stereotipi sul Brasile, sono state indagate le numerosissime appropriazioni artistiche e teoriche della metafora antropofagica – dal Tropicalismo alle più recenti applicazioni psicanalitiche – per comprendere come l’Antropofagia si sia trasformata e che cosa abbia significato e prodotto nel contesto politico e culturale del Brasile contemporaneo.

Alessia Di Eugenio è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università di Bologna. È laureata in Filosofia e Dottore di ricerca in Studi Letterari e Culturali con un lavoro di indagine dedicato alla teoria dell’Antropofagia culturale nel Brasile Contemporaneo. Ha svolto periodi di studio e ricerca in università francesi e brasiliane. Attualmente svolge una ricerca, a cui ha dedicato diversi articoli pubblicati in riviste portoghesi e brasiliane, centrata su scrittura e memoria delle donne sulla dittatura militare brasiliana.