Carla Gianotti

Custodire, concepire

Il tempo e l’eccedenza (delle cose)

Informazioni
Collana: Filosofie
2021, 160 pp.
ISBN: 9788857578446
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 11,00  € 10,45
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Ogni giorno viviamo il passaggio tra due forme di tempo, il tempo cronologico, profano o lineare, e il tempo interiore o non-tempo, che vive di una dimensione mai confinata. Il tempo cronologico e? il tempo diritto, che si misura in un prima e in un dopo, il tempo che prende, divora e inghiotte, che ci stringe e rinserra nel nostro tentativo, sempre maldestro e sempre sconfitto, di rinchiuderlo o fermarlo. E? il nostro esperire il tempo in relazione a un oggetto, inafferrabile e mutevole come tutti gli oggetti dell’esistenza.
E poi c’e? l’altro tempo, il tempo interiore, capiente e accogliente, il tempo circolare, che si apre e che contiene, e che piu? si apre piu? contiene. E? il tempo custode e fecondo, che fa alleanza con tutto quello che siamo, che vive di spazio, respira di essere. Perche? ogni giorno facciamo il tempo, ogni giorno cominciamo tutto il tempo che siamo.

Carla Gianotti e? docente di buddhismo indo-tibetano, tibetologa e saggista. Ha curato le traduzioni dal tibetano de La vita di Milarepa (Torino 2001, rist. 2004) e Cenerentola nel Paese delle Nevi. Fiaba tibetana (Torino 2002). Tra gli ultimi volumi: Donne di Illuminazione. D?kin? e demonesse, Madri divine e maestre di Dharma (Roma 2012) e JO MO. Donne e realizzazione spirituale in Tibet (Roma 2020). Conduce incontri di meditazione di consapevolezza e seminari sulle dimensioni simboliche femminile e materna. Con Mimesis ha pubblicato: Il Grande Sigillo. La conoscenza originaria di Mah?mudr? (Milano 2004) e Il respiro della fiducia. Pratica di consapevolezza e visione materna (Milano 2015).