Roberto Scanarotti

La mia anima è un’orchestra

Scrittura autobiografi ca e molteplicità dell’io

Informazioni
Collana: I Quaderni di Anghiari
2021, 104 pp.
ISBN: 9788857578835
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 10,00  € 9,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Scrivere di sé, interrogando emozioni ed eventi del proprio vissuto, consente di andare oltre l’idea di un io unitario, nella direzione dei diversi io che siamo stati, siamo e saremo. Più voci che parlano in noi e di noi, da cui è possibile trarre il senso e il valore della potenziale ricchezza che si cela nel nostro esistere. Resoconto di un originale viaggio nella narrazione autobiografica, La mia anima è un’orchestra offre una prospettiva d’indagine sul rapporto che lega la scrittura di sé a quel sentirsi “tanti in uno” di cui si sono occupati filosofi , letterati e scienziati di ogni tempo. Attraverso le testimonianze di Montaigne, Proust, Pirandello e Pessoa si delinea una possibile mappa di orientamento che può risultare utile tanto al neofita quanto agli esperti che già operano in contesti di formazione autobiografica.

Roberto Scanarotti è nato a Genova nel 1952. Laureato in lettere, giornalista ed ex comunicatore d’impresa, è membro del consiglio direttivo LUA e referente territoriale a Roma. Specializzato in metodologie autobiografiche, cura la realizzazione di laboratori di scrittura e di progetti editoriali dedicati alla narrazione biografica. Tra i suoi libri, oltre alle numerose raccolte di storie di vita, rientrano i saggi Treno e cinema (1997), Destinazione immaginario (2019) e il romanzo Se non dovessi tornare (2020).