Carlos Ademar

L’uomo della Carboneria

Informazioni
Traduzione di: Francesco Ambrosini
Postfazione di: Francesco Ambrosini

Collana: Narrativa/Meledoro
2021, 328 pp.
ISBN: 9788857578972
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 24,00  € 22,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Lisbona, maggio 1926. In un giardino pubblico viene trovato morto il capo del servizio di sicurezza del Presidente del Consiglio.Il commissario Pratas, incaricato di risolvere il caso, esamina diverse ipotesi: rapina, delitto passionale, omicidio politico.
La vittima è un affiliato alla Carboneria e le indagini lo portano nei palazzi del potere.
Attraverso le vicende dei personaggi emergono gli eventi che hanno caratterizzato il primo quarto del Novecento in Portogallo: il regicidio e il crollo della monarchia, la nascita della Prima Repubblica nel 1910, la Grande Guerra, le epidemie, la crisi economico-politica e infine il passaggio da un'incerta democrazia a un regime totalitario, destinato a durare per quasi mezzo secolo.
L'Uomo della Carboneria fa rivivere un'intera epoca, mostrando le condizioni di vita delle persone e la cultura del tempo, con il mondo artistico e letterario, il fado e l'avvento del cinema. La stessa città di Lisbona è protagonista con gli stretti vicoli del quartiere Alfama, le tascas, le grandi piazze e i caffè, il “fiume-mare” Tago, le colline su cui si inerpicano le funicolari e gli eléctricos.

Carlos Ademar, nato nel 1960, è specializzato in Storia contemporanea. Entrato nelle forze di polizia nel 1987, ha collaborato alla risoluzione di vari casi rimasti nelle cronache. Docente presso l’Instituto Superior da Polícia Judiciária, è autore di tre saggi sulla storia recente del Portogallo, di quattro romanzi storici e altrettanti polizieschi ispirati a fatti reali.

Francesco Ambrosini è autore di diversi saggi storici e traduttore da varie lingue.