Mino Ceretti

La pittura come destino

Informazioni
A cura di: Sara Bodini ; Luca Pietro Nicoletti

Collana: Archivi di Nuova Figurazione
2021, 202 pp.
ISBN: 9788857580524
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Alla redazione di questo volume, dedicato all’opera di Mino Ceretti, hanno contribuito critici e studiosi di diverse generazioni, a cui è stato chiesto di offrire una lettura del lavoro cerettiano da diverse angolazioni, nel suo insieme o nel dettaglio di singoli episodi.
Si è qui cercato di sottrarre il suo profilo artistico e intellettuale al confinamento entro l’esperienza giovanile del Realismo esistenziale, per affrontare con interventi puntuali tutte le stagioni della sua ricerca artistica fino all’oggi.
È questo il “destino” della pittura di Ceretti, come suggerisce Giorgio Seveso nel suo testo introduttivo, volto a offrire un bilancio del significato e dell’attualità della proposta artistica del pittore milanese non solo in prospettiva storica ma anche in rapporto al presente.

Sara Bodini lavora dal 2015 presso Sòno, società fondata da Enrico Finzi; collabora ad archivi e pubblicazioni inerenti l’arte, la filosofia, la cultura giapponese. Dal 2005 si occupa dell’archivio del padre, lo scultore Floriano Bodini. Dal 2016 al 2018 ha diretto il Museo a lui dedicato a Gemonio (Va).

Luca Pietro Nicoletti è ricercatore di Storia dell’arte contemporanea all’Università degli studi di Udine. Ha pubblicato: Gualtieri di San Lazzaro (2014) e Argan e l’Einaudi (2018). Dirige dal 2015 la collana di studi “Biblioteca Passaré” per Quodlibet. Sta curando la redazione del Catalogo ragionato di Piero Dorazio ed è in procinto di pubblicare un Dizionario dedicato a Lucio Fontana.