Eugenio Arcidiacono, Camilla Conti, Marco Gentile, Luciano Scalettari

La primavera tarda ad arrivare

Il virus dei corpi, la pandemia delle anime

Informazioni
Collana: Fuori collana
2022, 116 pp.
ISBN: 9788857586205
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 8,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Come eravamo prima e come saremo dopo la pandemia? Questo saggio prova a dare delle risposte attraverso quattro punti di vista. Il primo si focalizza sui “virus” psicosociologici già presenti nella società. Il secondo, attraverso una serie di reportage, racconta le storie di alcune categorie di lavoratori (dai medici agli insegnanti, dalle badanti ai riders) che sono state cruciali per la tenuta della società stessa, denunciando allo stesso tempo come la criminalità organizzata stia approfittando della situazione per accrescere profitti e consenso sociale. La terza prospettiva è invece un’analisi dell’oggi, con particolare riguardo al sistema dell’informazione e al tema delle disuguaglianze sociali. L’ultima chiave di lettura è infine quella psicanalitica, che si esprime attraverso un’intervista alla dottoressa Giuliana Kantzà. Le epidemie nella storia sono state dei propulsori per cambiamenti nell’individuo e nella società. In questo caso la tendenza a evitare i rapporti personali potrebbe essere ulteriormente esacerbata, oppure i mesi di clausura ci sono serviti per ritrovare il piacere di stare insieme davvero? Completano il lavoro un fotoreportage e una collezione di immagini simboliche su quanto è avvenuto.

Recensioni

La Verità, 10/05/2022
La paura del Covid nutre le fobie e crea diffidenza
Leggi la recensione