Diamela Eltit

Errante, erratica

Pensare il limite tra letteratura, arte e politica

Informazioni
A cura di Laura Scarabelli
Traduzione di Laura Scarabelli
Introduzione di: Laura Scarabelli

Collana: Idee d’America Latina
2022, 238 pp.
ISBN: 9788857586588
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 20,00  € 19,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 13,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

La raccolta di saggi qui riuniti presenta la vibrante riflessione sulla contemporaneità di Diamela Eltit, riconosciuta come una delle più importanti intellettuali del panorama culturale latinoamericano.
Strutturato in quattro sezioni che si articolano sullo sfondo della storia cilena dilaniata dal neoliberalismo, il testo illumina il mondo globalizzato con le sue contraddizioni e i suoi paradossi. Grazie alla rappresentazione di una serie di figure minori, in transito verso il nuovo millennio, l’autrice ci accompagna tra gli spettri della dittatura, nel suo rapporto con il mondo-mercato, ci introduce all’arte e alla scrittura come spazio di testimonianza e resistenza, disegna un ritratto del corpo nei suoi vincoli con la politica. Una visione acuta e penetrante, capace di scardinare le rappresentazioni del potere, forzando il limite del conformismo e obbligandoci a pensare.

Recensioni

Minima & Moralia, 18/05/2022
'Errante, erratica. Pensare il limite tra arte, politica e letteratura', di Diamela Eltit. Un estratto
Leggi la recensione