Anna Di Giandomenico, Consuelo Diodati, Fiammetta Ricci

Vulnerabilità come risorsa e valorizzazione della differenza nelle democrazie contemporanee

Profili giuridici, sociologici ed etico-poli

Informazioni
Collana: Speculum civitatis
2021, 144 pp.
ISBN: 9788857589947
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 14,00  € 13,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Differenza e vulnerabilità sono due voci costitutive del paradigma onto-relazionale dell’esistenza umana e della vita in tutte le sue dimensioni. Ma l’essere con gli altri è un crinale sul quale camminiamo in bilico e da cui sporgiamo sull’ex-sistere fin dalla nostra venuta al mondo, e che ci induce a considerare la soggettività nella sua concreta situazione vitale e incarnata, tra relazione originaria con se stessi e relazione con l’altro. Tematizzare questa consapevolezza e cercare di tradurla in una risposta etica in ambito giuridico, politico e sociale è il focus comune alle tre linee tematiche del presente progetto.
Un percorso concettuale ed ermeneutico che, attraverso il ripensamento della vulnerabilità e delle sue connessioni con le dimensioni della differenza e con la relazione di cura, intende anche saggiare una via di riumanizzazione della politica, del rapporto tra diritto e morale, e della risposta delle istituzioni alle sfide della società interculturale e globale.