Paul Claudel

Arte poetica

Informazioni
A cura di: Filippo Fimiani

Collana: Morfologie
2002, 104 pp.
ISBN: 9788884830814
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 14,00  € 13,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

«Un libro pieno di libri»: così Paul Claudel definì la sua unica opera esplicitamente teorica e filosofica. Realizzata in Cina all’inizio del Novecento, l’Arte Poetica è testimonianza decisiva del declino del positivismo e della rinascita dello spiritualismo neotomista dalle ceneri del simbolismo. Riscrittura originale di Tommaso d’Aquino e Mallarmé, di Poe e le Sacre Scritture, propone un’estetica teologica premurosa del mondo delle forme sensibili che, per ricchezza e problematicità concettuale, sarà di stimolo fondamentale per la successiva riflessione filosofica francese. La presente edizione, tradotta e curata da Filippo Fimiani, è corredata da un ricco apparato di note che ricostruisce i rimandi culturali del testo e guida il lettore nella comprensione dei passaggi più impegnativi.

 

Paul Claudel (1868-1955) fu poeta e drammaturgo, saggista ed esegeta, poète-diplomate, tra i fondatori dell’NRF. Dopo un’esperienza mistica giovanile, nel 1898 entrò nel servizio diplomatico, il che lo portò a soggiornare per vent’anni tra Estremo oriente, Brasile, Italia e America. Dal 1927 al 1933 ricoprì il grado di ambasciatore, dapprima in Giappone e quindi negli USA. Si ritirò dalla vita pubblica nel 1935, dedicandosi da allora esclusivamente all’attività di scrittore. È stato uno dei protagonisti più influenti della cultura cattolica post-simbolista ed è autore di numerose opere, tra cui ricordiamo Cinq Grandes Odes, Le soulier de satin, L’oeil écoute, Présence et Prophétie.

 

Filippo Fimiani insegna Poetica e Retorica all’Università di Salerno. Si occupa dei rapporti tra estetica, poetiche ed arti figurative. Tra i suoi lavori, molti dei quali tradotti all’estero, ricordiamo La sovranità dell’evento (Milano 1994), Poetiche e genealogie (Napoli 2000) e Poetica Mundi (Palermo 2001). Di Claudel ha curato l’edizione italiana dell’Introduzione alla pittura olandese (Napoli 1999).