Thierry Paquot

L’utopia

ovvero un ideale equivoco

Informazioni
Collana: Eterotopie
2002, 90 pp.
ISBN: 9788884830845
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 7,23  € 6,87
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Quando nel 1516 Thomas More scopre Utopia — l’isola in cui la felicità terrestre è una realtà — ignora di inaugurare un momento importante per la storia del pensiero filosofico e politico occidentale. A partire da allora sono numerosi sia i filosofi che gli utopisti che cercano di sperimentare nuovi percorsi comunitari. Ma nel tempo della mondializzazione dell’economia, dell’urbanizzazione planetaria, l’utopia nata con la scoperta della stampa, diventa un libro senza lettori. L’autore si propone di indagarne i motivi e di cercarne la rinnovata attualità.

 

Thierry Paquot insegna filosofia all’Università di Paris XII, dirige la rivista "Urbanisme", ha scritto numerosi saggi pubblicati anche su "Le Monde diplomatique", tra le sue opere tradotte in molte lingue ricordiamo: Vive la ville, Rêver demain, utopies, science-fiction et villes idéales, ha curato il volume, La ville et l’urbain. L’état des savoirs.