Brunella Casalini

Nei limiti del compasso

Locke e le origini della cultura politica e costituzionale americana

Informazioni
Collana: Diacronie
2015, 12 pp.
ISBN: 9788884830890
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 15,50
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

A partire da un'attenta ricostruzione del dibattito storiografico sulle origini della rivoluzione americana, questo volume propone un'agile e accessibile esposizione del pensiero di Locke e della sua fondamentale e molteplice influenza sulla cultura politica e costituzionale anglo-americana delle origini. Dal fecondo confronto con il pensatore inglese trassero spunti di riflessione autori spesso trascurati dalla letteratura in lingua italiana, e qui riproposti, come Benjamin Rush, John Adams e Benjamin Franklin. L'autrice evidenzia come al Locke politicamente radicale, fautore di un repubblicanesimo moderno, che rompe con l'autorità del passato, si contrapponga il Locke interessato alle tecniche di controllo e costruzione dell'individuo moderno: l'analisi qui articolata sa restituirci così tutta la complessità di una tradizione che sembra aver unito ad un radicalismo politico-istituzionale una ricerca compensativa di moderazione sul piano morale, nell'ambito religioso e familiare.


Brunella Casalini, ricercatrice confermata in Filosofia politica, è attualmente professoressa incaricata di Storia delle dottrine politiche presso la Facoltà di Scienze Politiche di Firenze. Ha al suo attivo un volume su Filosofia, antropologia e politica in John Dewey (Morano, Napoli 1995) e vari saggi e articoli sul pensiero americano.