Etienne Souriau

Il senso artistico degli animali

Informazioni
Collana: Morfologie
2002, 71 pp.
ISBN: 9788884831132
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Edito per la prima volta in Italia, questo piccolo classico del pensiero francese del Novecento si rivolge al mondo animale come luogo primigenio del sorgere dell’estetica. Infatti, sebbene la natura sembri agire solo per necessità, negli animali esiste una sensibilità particolare al suono, al movimento, al colore, ma soprattutto al buon esito dell’opera. Il canto dell’uccello, il ragno che tesse la tela, il mollusco che emana la conchiglia, non sono solo i prodotti di un’attività strettamente "emissiva", perché l’animale si adopera affinché la sua opera migliori e si perfezioni. Questo splendido trattato sul gusto degli animali è consigliato a un pubblico non solo di appassionati di filosofia e delle arti, ma anche a tutti quei lettori che desiderano saperne di più del mondo animale.

 

Etienne Souriau (1892-1979) inizò nel 1941 la sua docenza di Estetica alla Sorbona. Nel 1948 fondò la rinomata "Revue d’Esthétique".