Milarepa Milarepa

Il grande sigillo

La conoscenza originaria di Mahamudra

Informazioni
A cura di: Carla Gianotti

Collana: I cabiri
2004, 74 pp.
ISBN: 9788884832276
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 8,00  € 7,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Nel presente insegnamento è detto che l’essenza della mente è lo stato naturale di ciò che esiste e che questa è Mahamudra (Grande Sigillo). Così si legge ne La Radice della Chiarificazione della Conoscenza Originaria di Mahamudra, il testo breve e limpidissimo qui per la prima volta tradotto in italiano e attribuito al Venerabile Mila, l’asceta-poeta tibetano forse più conosciuto e amato dentro e fuori il Tibet. Milarepa, Mila [Vestito di] Tela, vive nel Paese delle Nevi tra l’XI e il XII secolo, praticando dapprima il mondo e le leggi del mondo, poi abbracciando il sentiero indicato da Buddha e coltivando così a fondo la qualità dell’ascesi da andare al di là della sofferenza e del bisogno. Milarepa diventerà un Realizzato, un risvegliato alla vera natura della mente che ha portato a compimento la Realtà Ultima, diffondendo la beatitudine della sua esperienza attraverso i suoi canti spirituali. Nel saggio introduttivo intitolato Il canto del limite sono focalizzati, attraverso l’etimo di termini tibetani particolarmente significativi che a volte dischiudono la poesia di sorprendenti metafore, alcuni momenti-chiave dell’iter religioso di Milarepa, dalla visione dell’impermanenza dei fenomeni all’esperienza della natura di tutte le cose "così come sono", chiamata Mahamudra o Grande Sigillo.

 

Carla Gianotti si è laureata in Indologia all’Università di Torino, specializzandosi poi in Lingua e Letteratura tibetana presso l’Is.I.A.O. (Roma) e il Karmapa International Buddhist Institute (Delhi). Ha pubblicato la prima versione italiana dall’originale tibetano de La Vita di Milarepa (UTET, Torino 2001, rist. UTET Libreria 2004) e il volume Cenerentola nel Paese delle Nevi. Fiaba tibetana, Strenna Utet 2003. Si occupa prevalentemente della dimensione mistica e della dimensione femminile all’interno del buddhismo indo-tibetano, tenendo corsi e seminari in diverse istituzioni italiane. Membro Ordinario dell’Is.I.A.O.