Luca Vercelloni

Viaggio intorno al gusto

L’odissea della sensibilità occidentale dalla società di corte all’edonismo di massa

Informazioni
Collana: Eterotopie
2005, 271 pp.
ISBN: 9788884833663
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Coniata nel XVI secolo, la metafora del gusto ha trasformato una predisposizione naturale (l’indole del palato) nella facoltà squisitamente spirituale di percepire e apprezzare la bellezza. Da allora, il gusto "figurato" ha progressivamente esteso il proprio raggio d’influenza: dalle opere d’arte ai beni di lusso, dalla moda alla gastronomia, sino a diventare consustanziale all’odierna civiltà dei consumi.  Il volume ripercorre, nella prospettiva della storia delle idee, cinque secoli di contaminazione tra sacro e profano, spirito e gola, bellezza e concupiscenza, superbia e lussuria, morale e stile, ricostruendo l’evoluzione della sensibilità occidentale attraverso le tappe fondamentali della storia del gusto.

 

Luca Vercelloni, esperto di marketing alimentare, ha scelto come mestiere quello di occuparsi dei gusti altrui. Parallelamente all’attività professionale svolta nel campo della ricerca e della consulenza, ha sviluppato un approfondito interesse per gli aspetti sociali e culturali del cibo, che ha fatto materia di studio e di insegnamento.  Su queste tematiche, ha pubblicato diversi saggi tra cui: Miti, modelli e tendenze della cucina domestica (in Gli spazi del cucinare, Electa, 1990); Dal pangolino allo spremiagrumi. Breve storia degli inclassificabili (in Family Follows Fiction, Alessi, 1993); La modernità alimentare (in Annali della Storia d’Italia, XIII, L’alimentazione, Einaudi, 1998), La tavola imbandita. Storia estetica della cucina (in collaborazione con G. Marchesi, Laterza, 2001).