Piero Pagliani

Naxalbari-India

L'insurrezione nella futura "terza potenza mondiale"

Informazioni
Collana: Eterotopie
2007, 325 pp.
ISBN: 9788884835871
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 23,00  € 21,85
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Samir Amin definisce la questione agraria come uno dei problemi fondamentali che dovranno essere affrontati nel XXI secolo. Questo libro, seguendo le tracce della rivolta delle popolazioni tribali e dei contadini poveri che in India, a partire dal villaggio di Naxalbari, tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio dei Settanta, diedero l’assalto al cielo occupando la terra, ci introduce in una questione e in un mondo per lo più ignorati dai lettori occidentali.  Un libro frutto di studi su un vasto numero di pubblicazioni internazionali, ma anche di ricerche sul campo, di incontri con le protagoniste e i protagonisti (Kanu Sanyal, Subodh Mitra, Shanti Munda, Mahasweta Devi) e di analisi di documenti inediti. Ma soprattutto frutto di passione militante, disgusto per le disuguaglianze e le ingiustizie sociali e amore per l’India e per la sua città più diffamata, Calcutta.

 

Piero Pagliani, laureato in Filosofia, lavora nell’industria informatica. Ricercatore nel campo dell’algebra della logica, suoi articoli scientifici sono apparsi sulle maggiori riviste internazionali del settore e in vari libri collettanei. È stato professore a contratto di Teoria dei Modelli e ha tenuto lezioni e conferenze in Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Polonia, Romania e Stati Uniti. In India collabora da diversi anni col Dipartimento di Matematica Pura dell’Università di Calcutta. Attivista per la pace e i diritti sociali, da anni si occupa dei processi politico-sociali dei paesi asiatici. È autore di vari saggi sulla situazione politica internazionale, in particolare del volume Alla conquista del cuore della Terra. Gli USA dall'egemonia sul 'mondo libero' al dominio sull'Eurasia (Milano 2003), in cui ha approfondito la situazione geopolitica della Turchia e dei Paesi caucasici e centro-asiatici nell’ambito delle nuove dinamiche globali.