Antonio Buero Vallejo

Las Meninas

Le damigelle d'onore

Informazioni
A cura di: Marco Pannarale

Collana: Ispanica. Collana di studi e testi di letteratura spagnola
2007, 173 pp.
ISBN: 9788884835932
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Las Meninas (1960) prende spunto da uno dei più enigmatici e discussi quadri del pittore secentesco Velázquez, per simboleggiare, attraverso la presentazione della sua vita alla corte di Filippo IV, l’eterno dissidio fra arte e potere. Dietro l’apparente armonia della rappresentazione dipinta, Buero svela le inquietudini dell’artista che difende la libertà d’espressione, la ricerca ribelle della verità, la solitudine del disinganno.

 

Antonio Buero Vallejo (1916-2000) è probabilmente il maggior drammaturgo spagnolo della seconda metà del ‘900. Antifranchista, fu condannato a morte nel 1939, pena poi commutata in trenta anni di carcere e, dal 1946, in libertà condizionata. Da quello stesso anno inizia a scrivere testi teatrali, che vengono rappresentati a cominciare dal 1949, anche se sempre ostacolati dalla censura, accompagnando la vita spagnola nelle sue situazioni concrete, personali e collettive e ripercorrendone le tematiche storiche. Il suo costante invito allo spettatore a riflettere sulla condizione fragile e problematica dell’operare umano trascende la vicenda nazionale in una meditazione simbolica e tragica, anche se aperta però a una speranza responsabile e attiva: “Il teatro è un atto di fede”. Tra i suoi numerosi drammi, di particolare rilievo sono: Historia de una escalera (rappresentata nel 1949), En la ardiente oscuridad (1950), Un soñador para un pueblo (1958), Las Meninas (1960), El concierto de San Ovidio (1962), El tragaluz (1967), El sueño de la razón (1970), La Fundación (1974), La detonación (1977), Misión al pueblo desierto (1999).