Pierre Klossowski

La moneta vivente

Informazioni
A cura di: Aldo Marrone

Collana: Volti
2008, 95 pp.
ISBN: 9788884836649
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Moneta vivente, la schiava industriale vale sia per un segno garante di ricchezze sia per quelle ricchezze stesse In quanto segno essa vale per ogni sorta di ricchezze materiali, in quanto ricchezza esclude ogni altra domanda, se non la richiesta di cui rappresenta la soddisfazione”.
Pierre Klossowski

Considerato un maestro dell’erotismo del Novecento, il filosofo-scrittore francese con il saggio qui pubblicato intende esplorare l’origine della mercificazione del corpo. Secondo Klossowski il corpo può essere sottratto alla convenzionale logica procreativa unicamente se accede ad una trasgressiva economia commerciale che si realizza nella perversione erotica. Solo la “moneta vivente” riesce ad inaugurare un differente rapporto di scambio nel quale l’erotismo, a partire dall’esperienza di Sade, diventa un enigma pulsionale e fantasmatico che introduce al sentire eccessivo ed estremo. Per tale motivo la “moneta vivente” è anche una “moneta estetica”.

Pierre Klossowski
, (Parigi 1905-2001) fu scrittore, pittore e pensatore prolifico che si occupò in particolar modo del pensiero di Nietzsche e de Sade. Egli lavorò anche su traduzioni che ancora oggi rimangono dei classici, come la sua versione dell’Eneide; tradusse inoltre Hörderlin, Kafka, Nietzsche, Benjamin.