Vie per un'estetica interculturale

Anno 13/n° 29/ 11.2008

Informazioni
A cura di: Marcello Ghilardi

Collana: Simplegadi
2015,
ISBN: 9788884838124
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00  € 15,20
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

“Se l’arte è giunta ad avere negli ultimi anni una posizione centrale nella problematica sul futuro delle nostre società, è perché sintetizza alcuni degli interrogativi principali della nostra epoca”. J.-L. Amselle

 

Le “vie” a cui allude il titolo di questa raccolta si offrono come altrettanti percorsi volti a indicare possibili campi di tensioni polari, di confronto e intreccio, nello sfaccettato ambito dell’estetica. Si tratta di alcune modalità, tra le numerose possibili, per tentare di aprire nuovi passaggi tra le culture e trasformare i confini/barriere in confini/soglie. Sono percorsi che considerano ed elaborano la disciplina dell’estetica con modi, intenzioni e significati differenti, che provano a sfruttarne il campo tematico secondo le sue molteplici potenzialità passando attraverso le arti, i sensi, le percezioni, le strutture culturali. Estetica interculturale è quindi intesa, qui, come luogo di incontro, di traduzione, di opposizione e confronto; e l’idea di fondo che anima questi studi è quella di costruire forme di equipaggiamento originali e meditate per provare a pensare in modo serio i temi del dialogo culturale e dell’esperienza dell’altro nel nostro tempo presente.

 

Marcello Ghilardi (Milano, 1975) ha conseguito il dottorato di ricerca in Estetica e Teoria delle Arti presso l’Università di Palermo. Collabora con la cattedra di Estetica del dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova e con il Master di Studi Interculturali della stessa Università, ed è redattore delle riviste «Simplegadi» e «Orbis Tertius». Per i nostri tipi ha curato l’antologia di Shitao, Sulla pittura (2008). Ha inoltre pubblicato, tra le altre cose: Cuore e acciaio. Estetica dell’animazione giapponese (Padova, 2003); L’enigma e lo specchio. Il problema del volto nella pittura contemporanea (Padova, 2006); Giochi di ruolo. Estetica e immaginario di un nuovo scenario giovanile (con I. Salerno; Latina, 2007).