Stefano Marino

Ermeneutica filosofica e crisi della modernità

Un itinerario nel pensiero di Hans-Georg Gadamer

Informazioni
Collana: Filosofie
2009, 222 pp.
ISBN: 9788884839169
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

L’ermeneutica filosofica di Hans-Georg Gadamer rappresenta uno dei capisaldi del pensiero contemporaneo e con il presente volume si intende offrire un’interpretazione complessiva della filosofia di Gadamer – analizzata in alcuni dei suoi aspetti principali, seguendo il filo conduttore della questione della crisi della modernità e prendendo anche in considerazione alcuni suoi scritti spesso ingiustamente considerati “minori”. Una particolare attenzione, soprattutto nella prima e terza parte del libro, viene dedicata ai risvolti etico-politici dell’ermeneutica di Gadamer. Risvolti che, talvolta, non sono stati tenuti pienamente in considerazione dagli interpreti, ma che risultano estremamente importanti per un’esatta valutazione della straordinaria rilevanza e perdurante attualità del pensiero di Gadamer. Per far fronte ai sintomi di un disagio o di una crisi del nostro mondo, la proposta di Gadamer è quella di una valorizzazione delle risorse insite in quella “dimensione ermeneutica” dell’esistenza umana, retta dalla “ragionevolezza” del comprendere inteso come “sapere pratico”, la cui ricchezza e complessità rischia di venir misconosciuta da un’umanità ormai assuefatta alla forma mentis di un riduzionismo tecno-scientifico tanto “efficace” quanto, in fin dei conti, impoverito e impoverente.

 

Stefano Marino (Catania, 1976), laureato in Discipline dell’arte, della musica e dello spettacolo e in Filosofia, ha conseguito nel 2008 il titolo di Dottore di Ricerca in Filosofia, estetica ed etica presso l’Università di Bologna e collabora attualmente con la cattedra di Estetica presso il Dipartimento di Filosofia della stessa Università. È curatore, insieme a F. Cattaneo, del volume I sentieri di Zarathustra (Bologna 2009) e autore di saggi sul pensiero di Nietzsche, Heidegger, Adorno, Gadamer, Rorty, apparsi in riviste filosofiche e volumi collettanei.