Jacques Garelli

Dall'entità all'evento

La fenomenologia a prova della scienza e dell'arte contemporanee

Informazioni
Collana: L'occhio e lo spirito
2009, 234 pp.
ISBN: 9788884839466
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 18,00  € 17,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

I sette studi che compogono quest’opera --– la prima a essere tradotta in italiano del prestigioso filosofo e poeta francese Jacques Garelli – si organizzano intorno all’opposizione che progressivamente si delinea tra entità ed eventi, operazioni e strutture, mettendo in rapporto l’ultimo pensiero di Merleau-Ponty con alcune correnti dell’epistemologia contemporanea, in particolare la concezione simondoniana dell’allagmatica, in quanto teoria degli scambi e dei cambiamenti. Questo approccio è arricchito da una meditazione sulla dimensione operativa del Cogito cartesiano e sulla teoria dell’atto analogico, ispirata dal percorso platonico del Sofista. L’opera prende poi in esame le tesi della fisica quantistica, così come sono indagate nel corso di Merleau-Ponty sulla Natura, quelle recenti dell’astrofisica, gli approcci linguistici di Saussure, rivalutati in funzione della scoperta dei manoscritti dell’Orangerie, le tesi della psicopatologia influenzate dalle riflessioni di Lacan sulla nozione di struttura. L’indagine rivela inoltre a dimensione ontologica delle opere d’arte pittoriche, romanzesche e poetiche, il cui movimento operativo, irriducibile a uno statuto strutturale strettamente formale, è interpretato intrecciando l’approccio dei giudizi riflettenti kantiani e quello della problematica antepredicativa dell’essere-nel-mondo. Emerge così una certa concezione dell’evento, opposta alla nozione di entità astratta di origine sostanzialista, e si apre la possibilità di un’originale meditazione filosofica sull’atto di pensiero scientifico e artistico, di cui ciascuno dei presenti studi tiene a preservare la specificità e l’enigma.

 

Jacques Garelli, filosofo e poeta. Ha insegnato sia letteratura sia filosofia presso le Università di Yale, di New York (N.Y.U.) e di Amiens. Opere di filosofia e di estetica: La gravitation poétique; Le recel et la dispersion; Artaud et la question du lieu; Le temps des signes; Rythmes et mondes; Introduction au logos du monde esthétique; Sur la mémoire du monde in Penser le poème. Poesie: Brèche; Les Dépossessions suivi de Prendre appui; Lieux précaires; L’ubiquité d’être suivi de Difficile séjour; Archives du silence suivi de Récurrences du songe; L’Entrée en démesure suivi de L’Ecoute et le regard. Tra le ultime pubblicazioni segnaliamo Fragments d’un corps en archipel (José Corti, 2007).