Teoria critica e metafisica

Informazioni
Collana: Teoria critica
2009, 130 pp.
ISBN: 9788884839923
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 16,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Non la fine della metafisica ma la sua trasformazione critica. Questo sembra essere l’esito del confronto della scuola di francoforte con la grande tradizione filosofica del passato. Il volume passa in rassegna le espressioni più significative che la “teoria critica” ha saputo produrre intorno al tema della metafisica a partire dai primi saggi degli anni trenta scritti da horkheimer e marcuse, passando attraverso la grande sfida adorniana di una salvazione della metafisica “nell’attimo della sua caduta”, fino alla più recente proposta habermasiana di un pensiero “post-metafisico”…Precede l’indagine un necessario confronto con la Fenomenologia dello spirito di Hegel, un pensatore che della Scuola di Francoforte e del suo controverso rapporto con la metafisica è il lontano ispiratore. Il volume è il risultato di un seminario permanente di ricerca, il Seminario di teoria critica dell’Università di Venezia, operante dal 1998.

 

Lucio Cortella è professore ordinario di Storia della filosofia contemporanea presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Studioso di Hegel e del pensiero filosofico contemporaneo, si è occupato in particolare di teoria critica, dialettica, ermeneutica, filosofia pratica, teorie della razionalità e della modernità, teoria del riconoscimento. Il suo volume più recente è dedicato al pensiero di Th. W. Adorno (Una dialettica nella finitezza, Meltemi, Roma 2006).