Michel Foucault

Poteri e strategie

L’assoggettamento dei corpi e l’elemento sfuggente

Informazioni
A cura di: Pierre Dalla Vigna

Collana: I cabiri
1994, 128 pp.
ISBN: 9788885889200
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 8,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

I poteri diffusi, il loro essere coestensivi al tessuto sociale, ma anche la radicale opposizione inscritta nei corpi di chi si oppone alle pratiche disciplinari, sono l’argomento principale degli interventi e dei testi di Michel Foucault, qui presentati per la prima volta in forma organica al pubblico italiano.
In questi brevi scritti emerge con forza tutta la radicalità del pensiero foucaultiano, che proprio nei luoghi più codificati delle istituzioni totali — carceri e manicomi, ma anche scuole, fabbriche, uffici, ospedali ecc. — ha voluto individuare la possibilità di una fuoriuscita, di un pensarsi al di fuori, dell’affermarsi irriducibile di un “elemento sfuggente”.

 

Di Michel Foucault Mimesis, ha già pubblicato alcune opere nella collana di libri-rivista "Millepiani": Eterotopia. Luoghi e non-luoghi metropolitani; Biopolitica e territorio. I rapporti di potere passano attraverso i corpi, Spazi altri e Michel Foucault e il divenire donna, interventi al femminile su Foucault e il pensiero della differenza, con in appendice alcuni saggi inediti dello stesso Foucault.