Michel Foucault e il divenire donna

Informazioni
A cura di: Salvo Vaccaro Marco Coglitore
Prefazione di: Tiziana Villani

Collana: Fuori collana
1997, 217 pp.
ISBN: 9788885889835
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 15,00
Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile Momentaneamente non disponibile
Sinossi

Le autrici di questo volume, filosofe e studiose internazionali ben note nell’ambito della riflessione al femminile e del pensiero della differenza, hanno voluto confrontarsi con le teorie foucaultiane della sessualità e dell’alterità dei corpi rispetto ai tentativi di omologazione dei poteri nell’ambito sociale. Il confronto con Foucault viene condotto in modo a tratti assai critico, talvolta invece con un’adesione partecipata ed entusiastica. In ogni caso il volume costruisce una trama di discorsi capaci di toccare i nodi cruciali della riflessione del pensatore francese: i corpi, la sessualità, l’alterità, la devianza, il ruolo dei poteri e delle strategie di potere nella produzione delle pratiche ed ei poteri che riguardano anche la sfera più intima dei sentimenti e della corporeità. Nella seconda parte del libro, quattro interventi finora inediti di Foucault consentono di chiarire meglio le tematiche che il pensatore andava elaborando nelle sue opere della maturità, in particolare in relazione alla sua fondamentale e incompiuta Storia della sessualità.

 

Scritti di Rosi Braidotti, Lois McNay, Deborah Cook, Mary Tijattas, Jean-Pierre Delaporte, Jana Sawicki, Karen Vintges, Judith Butler, Hélène Cixous, in appendice quattro interventi di M. Foucault sulla sessualità.