Pierangelo Barone

L'animale, l'automa, il cyborg

Figurazioni del corpo nei saperi e nelle pratiche educative

Informazioni
Collana: Ghibli
2004, 99 pp.
ISBN: 9788888363202
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 12,00  € 11,40
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

La dimensione della corporeità, come concetto chiave nelle scienze della formazione, costituisce una sorta di crocevia in cui i discorsi e le pratiche, le rappresentazioni e le tecniche si saldano, offrendo allo sguardo pedagogico la profondità e la radicalità di un aproccio materialista capace di percorrere la storia del pensiero occidentale fino alla nascita delle scienze moderne. Se da un punto di vista concettuale il corpo appare e scompare lungo la storia del pensiero filosofico come elemento di rilevante significato, si può sostenere che esso domina la scena delle tecniche e delle pratiche educative, di cura e di coercizione, di addestramento e di correzione, in stretta correlazione con i dispostivi di esercizio del potere. Porre al centro della ricerca pedagogica l'analisi delle molteplici figure del corpo prodotte in Occidente permette, dunque, di esplicitare le pratiche effettive che hanno investito concretamente il corpo stesso ponendolo al centro di una micrologia educativa. L'animale, l'automa e il cyborg costituiscono le immagini metaforiche attraverso cui, nelle diverse epoche, il sapere filosofico, il sapere medico e i saperi umanistici e scientifici hanno fatto e fanno del corpo il punto fondamentale della loro presa sul mondo.


Pierangelo Barone è docente di Pedagogia dell'adolescenza presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca. Da diversi anni è impegnato nello studio genealogico delle formazioni cuturali e sociali che sono implicate nelle pratiche educative, collocandosi in una prospettiva di ricerca pedagogica clinica e materialista. Tra le sua pubblicazioni: La materialità educativa (1997); Pedagogia della marginalità e della devianza (2001). E' inoltre curatore, con altri, del volume: Riccardo Massa. Lezioni su: l'esperienza della follia (2002).