Alasdair MacIntyre

L’etica nei conflitti della modernità

Desideri, ragionamento pratico e narrative

Informazioni
Collana: Etica. Fondamenti e applicazioni
2024, 448 pp.
ISBN: 9791222304397
Opzioni di acquisto
 Edizione cartacea  € 28,00  € 26,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
 Ebook - ePub/Mobi  € 19,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Sinossi

Questo volume si presenta come una summa del pensiero di Alasdair MacIntyre. Il punto di partenza della riflessione etica è la situazione pratica del soggetto agente, nella quale si rivela la direzionalità verso un fine ultimo, un telos che si incarna parzialmente nell’esercizio delle virtù morali e razionali ed è comprensibile solo narrativamente. A un’analisi fenomenologica più approfondita l’esercizio delle virtù appare come attuazione della legge naturale. Tale esercizio tuttavia si rivela impossibile senza il possesso di un bene comune fondamentale, quello dell’amicizia, la quale fornisce all’agente quella distanza dai propri desideri necessaria per ordinare i beni nelle situazioni particolari. Il desiderio, in altri termini, non è un dato positivo immodificabile ma, in quanto proprium del soggetto, ne rivela l’intima natura appetitiva (e quindi teleologica) e razionale. Un proprium paradossale in quanto necessita dell’altro per potersi determinare in modo non reificante.

Recensioni

Radio Radicale, 19/02/2024
Filosofia ed etica nella modernità. Presentazione del libro di Alasdair MacIntyre L'etica nei conflitti della modernità (Mimesis)
Leggi la recensione 

Avvenire, 03/02/2024
Ecco gli elementi essenziali al vivere che chiamano all'intraprendenza
Leggi la recensione 

Avvenire, 03/02/2024
MacIntyre, fiorisce chi non sceglie per sé
Leggi la recensione